Gioielleria Padiglioni
Rimini, Lunedi 18 Dicembre 2017
ATTENZIONE! La tua versione di Microsoft Internet Explorer è obsoleta e potrebbe compromettere la tua corretta navigazione. Aggiornala adesso!

Gioielleria Padiglioni Augura a tutti Buon Natale e Felice Anno Nuovo !
Dal 17 al 24 Dicembre Siamo Aperti Tutti i Giorni

  • Menu

Home Guida Le 4C Il Taglio Glossario

Le 4 Caratteristiche del Diamante

LE QUATTRO CARATTERISTICHE CHE DETERMINANO LA QUALITA' E IL VALORE DI UN DIAMANTE.

Tutti i diamanti sono rari, ma alcuni sono più rari di altri e quindi di maggior valore. Per determinare le caratteristiche e quindi il valore di un diamante bisogna conoscere le 4C: (dall' inglese) Cut - taglio, Color - colore, Clarity - purezza e Carat Weight - peso in carati. La migliore combinazione di queste quattro caratteristiche determina il maggior pregio del Vostro diamante.

Taglio (Cut)

Molte persone confondono il taglio di un diamante con la sua forma che è comunque una preferenza di carattere personale e non incide in modo particolare sul valore della pietra. Il modo con cui il diamante è tagliato e lucidato è basilare. Sono la precisione e le proporzioni dei taglio che determinano la quantità di luce che verrà rifranta e riflessa. Quindi a miglior taglio corrisponderanno migliore brillantezza, scintillio e fuoco. In un diamante tagliato correttamente, la luce viene riflessa internamente dalle faccette del padiglione in modo che una parte di essa fuoriesca dalla parte superiore del diamante (1). Se un diamante viene tagliato con un padiglione troppo profondo, una parte della luce si perde uscendo dalla parte opposta dello stesso (2). Se il padiglione è troppo piatto, la luce esce prima che possa essere riflessa (3). E' quindi la qualità del taglio che esalta la brillantezza di un diamante e la politura finale che sprigiona la sua naturale bellezza.

Colore(Color)

Il miglior colore di un diamante è il non colore. Più un diamante si avvicina alla totale assenza di colore, più è raro e prezioso. Ma cosa determina il colore di un diamante o la sua assenza ? Le enormi temperature e pressioni cui i diamanti sono stati sottoposti durante la loro formazione possono aver dato la possibilità ad elementi come il nitrogeno e il boro di incorporarsi alla sua struttura atomica. Sono queste tracce a dare la colorazione ad un diamante. I diamanti incolori sono molto rari. Tuttavia esistono diamanti con colorazioni naturali molto forti. Questi sono ancora più rari e vengono chiamati 'Fancy".

Purezza ( Clarity )

Grazie alla sua origine naturale, ogni diamante è unico e non ne esistono due uguali. Ognuno possiede una sua identità dovuta alla presenza di piccole tracce di carbonio rimaste imprigionate durante il processo di cristallizzazione. Queste impronte digitali sono chiamate inclusioni. Il numero, il colore, la natura, le dimensioni e la posizione delle stesse determinano il grado di purezza di ogni diamante.Un diamante è privo di imperfezioni se, dopo esame a 10 ingrandimenti da parte di una persona qualificata in condizioni di illuminazione normali, è stato trovato privo di “inclusioni” o caratteristiche interne. Gli altri criteri che determinano il grado di purezza sono le dimensioni, la posizione, la brillantezza e il numero di inclusioni. Le caratteristiche esterne e i fenomeni strutturali possono essere indicati come “segni di identificazione” o “commenti”. Il livello di purezza più basso della scala (indicato da una P per “piqué”) si riferisce a inclusioni visibili a occhio nudo da parte di una persona qualificata.

Peso in Carati ( Carat Weight )

E’ la caratteristica più facile a determinarsi. Il carato è un’unità di misura che prende origine dai semi di carrubo. Questo frutto presenta semi dal peso sorprendentemente uguale, usato dagli antichi mercanti di diamanti. Oggi il carato è un’unità di misura decimale che corrisponde a 1/5 di grammo. Ogni carato è diviso in 100 punti, quindi, per esempio, un quarto di carato è 25 punti, scritto 0.25. E’ facile pesare un diamante sciolto, ma una volta montato su un gioiello, si può solo stimare il suo peso usando formule e strumenti speciali. Un carato ( Kt. ) = 0,2 grammi ( Gr. )


Home Guida Le 4C Il Taglio Glossario


©2017 Gioielleria Padiglioni - P.Iva IT01683520405 - Rimini - Italy - Mappa Sito - Webmaster - Note Legali